Elenco dei prodotti per la marca Alexander Mqueen

Alexander McQueen è un celebre stilista che con le sue creazioni è entrato na far parte dell'alta moda.

Lee Alexander McQueen è nato a Lewisham, borgo di Londra il 17 marzo del 1969, figlio di un tassista inizia a studiare, ma non completa gli studi per inserirsi nel mondo del lavoro. All’età di 16 anni inizia la sua attività lavorativa inserendosi nel mondo del lavoro, facendo esperienza con Saville Row e Gieves & Hawkes oltre ai famosi costumisti teatrali come Berman & Nathans. A vent’anni decide di trasferirsi in Italia, a Milano dove inizia un rapporto lavorativo con Romeo Gigli. Fatta anche questa esperienza rientra a Londra e completa i suoi studi di formazione presso la prestigiosa Saint Martin’s School of Art. Ragazzo molto promettente e preparato viene assunto nel 1996 dalla Givenchy, sostituendo l’uscente John Galliano.  Qui rimarrà come direttore creativo fino al 2001, dopo abbandonerà la carica non riuscendo ad esprimere la sua creatività nella Maison. E’ a questo punto che Alexander McQueen si fa conoscere nell’alta moda, presentando sfilate sconvolgenti e trasgressive, impressionando l’opinione pubblica a tal punto da definirlo “Hooligan” della moda. Nel 1999 sempre a Londra, esegue una sfilata provocatoria, facendo esibire sia la modella Aimee Mullins, amputata delle gambe e con l’uso delle protesi in legno, che dei robot usati per la verniciatura delle auto, che spruzzavano colore sugli abiti bianchi. Lo stilista Alexander McQueen entra anche nel gruppo Gucci, espandendo la sua produzione con le aperture di negozi a Londra, Milano e New York e lanciando contemporaneamente sul mercato il suo primo profumo “Kingdom”. Nel 2003 collabora con il brand Puma per il lancio di una nuova scarpa da ginnastica. Durante la sua carriera Alexander McQueen ha vinto consecutivamente, dal 1996 al 2003, il riconoscimento di “Stilista Inglese dell’anno”, confermato dal consiglio Fashion Designer Awards nel 2003. Nel 2010 Alexander McQueen lancia la sua ultima collezione di abiti, che diventerà famosa a livelli mondiali la “Plato’s Atlantis”, definita dai critici come la migliore e fu il punto di svolta nell’alta moda. Sempre nel 2010, dopo il lancio della sua ultima collezione e dopo la morte della madre, depresso tra droga e malattia (sieropositivo) l’11 febbraio s’impicca all’età di 40 anni. A questa morte improvvisa del celebre stilista, la cantante Lady Gaga, sua grande amica, gli dedica una canzone dell’album “Born this Way”, intitolata Fashion of His Love. Nel 2018 è stato girato anche un documentario, che ripercorreva la vita e la carriera dello stilista “Alexander McQueen, genio della moda”, scritto e diretto da Lan Bonhote e Peter Ettedgui. Alexander McQueen e la moglie del principe Williams, la duchessa Catherine Middleton, non si sono mai conosciuti, eppure l’abito della sposa è stato disegnato nel 2011 da Sarah Burton, diventata in sua assenza direttrice creativa. Dal giorno delle nozze è nato un sodalizio tra le due donne, e la duchessa ancora oggi, preferisce indossare gli abiti di Alexander McQueen nelle varie cerimonie.

Visualizzati 1- su articoli

Ci scusiamo per l'inconveniente.

Prova a fare nuovamente la ricerca